Opzioni binarie: La CySEC sospende broker opzioni binarie

Opzioni binarie: La CySEC sospende il broker SkyFX e Option Capital di Trademarker

La CySEC sospende alcuni broker opzioni binarie

Alcuni regolatori, e altri soggetti del settore delle opzioni binarie, hanno manifestato una feroce critica rispetto ai doveri sulla vigilanza che dovrebbe esercitare la CySEC (la Commissione Cipro), nella gestione della regolamentazione dei broker. L’accusa è che la CySEC è troppo permissiva, poco incisiva e rilascia le licenze troppo facilmente.

“Tra le licenze rilasciate dalla CySEC, si celano broker che operano in tutta l’area dell’Unione Europea in modo poco trasparente, al di fuori del regolamento sottoscritto.”

Uno dei regolatori che più ha alzato la voce contro la politica esercitata dalla CySEC, è la AMF.
La AMF pressa costantemente e richiama il regolatore cipriota a un comportamento più vigile nel rilascio delle licenze degli enti ad essa associati.

Il cambiamento nella politica della CySEC

La pressione sulla CySEC ha dato i suoi frutti. Nella seconda metà del 2016 ha adottato misure concrete in termini di rafforzamento dei suoi controlli e sorveglianza.

“Dalla seconda metà del 2016 la CySEC ha adottato un’attenzione molto più severa rispetto al passato.”

I segni del cambiamento nel 2017

La CySEC, a seguito di queste pressioni, ha reso pubblica la decisione del Consiglio del 25 aprile 2017. Nel Consiglio in questione, è stata ritirata l’autorizzazione all’esercizio d’impresa di investimento denominata Trademarker.

“La società Trademarker è l’azionista di maggioranza di altri due broker, la SkyFX e il broker Capital Option.”

I motivi per cui la licenza è stata revocata, sono legati alla reputazione dell’impresa Trademarker, non sufficientemente in grado di garantire una gestione trasparente nell’esercizio delle attività di investimento. Questa decisione è maturata anche da un evento che ha scosso il mercato delle opzioni binarie, il caso “Aviv Tal Mor”, una società di brokeraggio messa in liquidazione dalla Corte di giustizia Israeliana.

La Aviv Tal Mor è accusata di un coinvolgimento in operazioni illegali nel settore finanziario. Forte di quello che sta succedendo nel panorama mondiale, la CySEC ha voluto rendersi partecipe attivamente nella tutela degli interessi dei cittadini in ottemperanza dei suoi doveri di sorvegliante, allontanando la Trademarker dal circuito della regolamentazione.

Le accuse alla società Trademarker

La CySEC accusa la società Trademarker di non avere le capacità economiche per garantire la regolarità degli ordini. L’immediato effetto della decisione della CySEC, ha fatto si che la licenza fosse immediatamente sospesa insieme a tutte le fornire di servizi di investimento connessi.

“La sospensione è di tre mesi, entro i quali la società dovrà dimostrare di adempiere a tutti gli obblighi derivanti da un servizio autorizzato. Non solo, la decisione della CySEC fa si che la Società dovrà, entro tre mesi, restituire ai clienti quanto a loro dovuto e allo stesso tempo disporre le risoluzioni a qualsiasi tipo di conflitto aperto con i suoi sottoscrittori.”

Inoltre, è stato richiesto alla società di rimuovere qualsiasi riferimento al fatto di essere regolata CySEC, e allo stesso tempo, inserire un banner pubblico informando gli utenti del ritiro della licenza ad operare nel mercato attraverso una licenza CySEC.

You may also like